Benefici della Camomilla: Proprietà, Curiosità e Tradizioni Millenarie

Benefici della Camomilla: Proprietà, Curiosità e Tradizioni Millenarie

È una pianta officinale dalle molteplici proprietà benefiche che da secoli viene utilizzata per favorire il relax e il benessere. Scopriamo insieme i benefici della camomilla, i suoi impieghi e le sue qualità straordinarie.

Perché questa tisana è così diffusa e amata? Scopriamo insieme i suoi benefici, la tradizione di berla e perché viene spesso data ai bambini, ma anche per quali altri usi viene impiegata.

La pianta di camomilla

Si tratta di una pianta erbacea che ha conquistato una posizione speciale nella medicina tradizionale e nell’aromaterapia grazie alle sue proprietà calmanti e curative, in questo articolo ti spiego come coltivarla per averla sempre fresca e naturale.

I benefici della camomilla: un elisir di relax e benessere

La camomilla è conosciuta da secoli per i suoi numerosi benefici per la salute e il benessere. Questa erba dalle proprietà calmanti è considerata un vero e proprio elisir di relax dato che contiene composti naturali, come l’apigenina, che avendo effetti sedativi sul sistema nervoso aiutano a ridurre l’ansia e favoriscono il sonno.

Inoltre, grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, la camomilla può alleviare i sintomi di disturbi gastrointestinali come crampi, nausea e indigestione. La sua capacità di ridurre l’infiammazione la rende anche utile nel trattamento di problemi della pelle come eczema e acne.

Non solo è deliziosa da bere, la camomilla è un vero toccasana per mente e corpo.

La tradizione di bere camomilla: perché è così diffusa

Benefici della Camomilla: Proprietà, Curiosità e Tradizioni Millenarie

Questa tradizione è così diffusa la camomilla ha numerosi benefici per il nostro benessere. La camomilla è conosciuta per le sue proprietà calmanti e rilassanti, che la rendono un elisir di relax ideale dopo una giornata stressante. La sua capacità di favorire il sonno e alleviare l’ansia ne ha fatto una bevanda popolare da consumare prima di coricarsi. Inoltre, come dicevamo, ha proprietà antinfiammatorie e antispasmodiche, che la rendono efficace nel trattamento di disturbi digestivi come mal di stomaco e crampi intestinali. La sua delicatezza la rende adatta anche ai bambini, che spesso la bevono per sentirsi dolcemente rassicurati.

Camomilla per i bambini: una tisana dolce e rassicurante

La camomilla è da sempre considerata una tisana perfetta per i bambini. La sua natura calmante e lenitiva la rende particolarmente adatta a tranquillizzare i piccoli in momenti di agitazione o nervosismo. Grazie alle sue proprietà antispasmodiche, la camomilla può anche aiutare a lenire i dolori addominali causati da coliche o digestione difficile. Inoltre, l’assunzione di camomilla prima di andare a dormire può favorire un sonno più tranquillo e riposante nei bambini. Tuttavia, è importante consultare il pediatra prima di somministrarla, specialmente se si stanno assumendo altri farmaci o se si hanno allergie note.

La camomilla è un’antica erba dalle molteplici proprietà benefiche e il suo utilizzo è radicato nella tradizione e nella cultura popolare.

Altri utilizzi della camomilla

Come abbiamo visto la camomilla è un’erba di cui viene utilizzato solamente il fiore, piccolo e bianco. Cresce selvatica, in montagna ne avevamo alcuni cespugli dietro la casa e mia nonna la raccoglieva per farci gli infusi, ma la camomilla ha moltissimi altri utilizzi ed è utilizzata nella preparazione di creme, tisane, colliri, e non solo.

Impacchi di camomilla agli occhi

La camomilla è un’erba officinale. Se hai gli occhi stanchi, arrossati, o gonfi, puoi usarla come lenitivo. Sarebbe meglio utilizzare camomilla fresca o seccata, da mettere in acqua calda e lasciare in infusione. Una volta che l’acqua si sarà intiepidita utilizzate del cotone con cui assorbire la camomilla e da appoggiare poi sugli occhi.

Si tratta di un rimedio naturale anche per la congiuntivite, il gonfiore e gli arrossamenti degli occhi. Gli impacchi aiutano molto, visto il suo potere lenitivo. Poi, ovviamente, devi anche consultare un medico, ma questo è un classico rimedio della nonna.

Camomilla per dormire

  • Tempo di infusione della camomilla. Devi sapere che la camomilla  va lasciata in infusione da 2 a 3 minuti, ma per sapere il tempo esatto è bene leggere sulla bustina il consiglio del produttore. Qualcuno dice che se la lasci in infusione più di tre minuti i fiori rilasceranno una sostanza eccitante che può essere paragonata al caffè.
  • Quanta camomilla si può bere al giorno: viene consigliato di bere al massimo due tazze di camomilla (250 ml a tazza max), salvo indicazione del medico. C’è anche chi dice tre tazze, ma da 200 ml l’un.
  • Quanto tempo prima di andare a letto si prende la camomilla: per fare che abbia effetto si dovrebbe assumere la camomilla un’ora prima di andare a dormire.
  • Quanto dura l’effetto della camomilla: da poche ore a un’intera notte, dipende da persona a persona.
  • Qual è la migliore camomilla per dormire: dipende, quella che aiuta meglio a dormire è in infuso con melatonina e passiflora.

Benefici della Camomilla: Proprietà, Curiosità e Tradizioni Millenarie

Benefici della camomilla in generale

  1. Cosa fa la camomilla al cuore? Essendo ricca di flavonoidi, secondo alcuni studi scientifici, la camomilla ridurrebbe il rischio di infarto e di malattie coronariche.
  2. Cosa fa la camomilla al fegato? I fiori di camomilla hanno un effetto diuretico, quindi favorisce l’eliminazione dell’urina evitando ristagni, inoltre depura stimolando il funzionamento di fegato e reni e favorisce l’eliminazione delle tossine che si accumulano nel sangue.
  3. Perché la camomilla fa dimagrire? Scommetto che non lo sapevi! Ebbene, pare che la camomilla stimoli a bruciare calorie grazie al suo effetto termogenico che combinato alle sue proprietà diuretiche e digestive contribuisce alla perdita di peso.
  4. Chi ha il diabete può bere la camomilla? Assolutamente sì. Camomilla e cannella aiutano ad accelerare il metabolismo del glucosio che viene trasformato in energia.
  5. La camomilla fa bene al ciclo? Essendo antinfiammatoria spesso viene utilizzata per i dolori e i fastidi da ciclo, per i quali ha un effetto calmante.
  6. La camomilla ai neonati: come ho scritto prima li aiuta a calmarsi e a dormire meglio, per le dosi sentire il pediatra e chiedi anche se la camomilla migliore è quella che puoi preparare tu con i fiori essiccati e non quella in bustina.
  7. Camomilla per schiarire i capelli? È vero, non è una leggenda. Essendo ricca di flavonoidi la camomilla dona riflessi più chiari a capelli già biondi o castani creando sfumature. Schiarisce i capelli, non li scolora.

Come fare la camomilla

Il modo migliore per consumare la camomilla è quello di acquistarla sfusa e non in bustina, possibilmente di origine bio. In uno dei prossimi video vi farò vedere anche con un video come farla al meglio. Come si fa la camomilla?

Fai bollire l’acqua fino a farle raggiungere 100°C, puoi farlo anche attraverso l’utilizzo di un comodo bollitore (quello che vedi è della Philips, il più venduto su Amazon, lo trovi qui). Se non ne hai uno valutane l’acquisto, credimi è di una comodità infinita, inoltre fa risparmiare tantissimo sul gas. Pensa al tempo che ci impieghi per far bollire un pentolino d’acqua sia col gas che con l’induzione. Considera che con il bollitore ci vogliono soltanto pochi secondi.

Bollitore Philips per infusioni

Una volta portata a ebollizione prendi una tazza, posaci sopra un colino nel quale hai messo 2 grammi di fiori interi di camomilla e versa l’acqua in modo da creare l’infusione.

Colino per infusioneIn alternativa puoi usare una teiera con filtro incorporato oppure un colino per tisane inossidabile, se non sai molto bene come sia fatto te ne ho messa una foto qui di fianco e puoi trovarlo qui.

Ce ne sono di moltissimi tipi e di grandezze differenti, a seconda delle esigenze, te ne parlerò in un articolo dedicato e ti mostrerò come uso il mio per tisane fresche e salutari.

Sono realizzati in materiale non tossico che non arrugginisce, così che siano sicuri per la salute.

Lascia in infusione per 3 al massimo 4 minuti, per il motivo di cui ti ho parlato precedentemente, tira fuori il colino, lascia che la camomilla diventi tiepida e poi bevila. Fai allo stesso modo se invece di berla devi utilizzarla per impacchi di camomilla agli occhi.

Coltivare la camomilla sul balcone

Sapevi che puoi coltivare la camomilla sul balcone per averla sempre fresca? E una volta che la pianta avrà fatto i fiori potrai metterli a essiccare e conservarli a lungo. In questo modo avrai la certezza che si tratta di camomilla bio, cresciuta sul tuo balcone.

Leggi anche il topper, per un sonno ristoratore.

 

like commenta condividi

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]
Marina Galatioto

Marina Galatioto

Marina Galatioto, autrice di molti romanzi pubblicati in self-publishing e con case editrici (che trovi su Amazon, anche in KU).
Blogger e social media manager ama scrivere e vedere sempre il lato positivo delle cose (il classico bicchiere mezzo pieno!)
Inguaribile ottimista, amante dei gatti e della lettura.

Lascia un commento lo leggerò con piacere