Come lavare i capi bianchi, sbiancare i tessuti

Come lavare i capi bianchi, sbiancare i tessuti

I capi bianchi a volte ingialliscono. Come sbiancare i tessuti? Come lavare i capi bianchi in modo che restino tali? Vediamolo insieme.

Qualunque capo bianco e persino la biancheria da letto o gli asciugamani, tendono a ingiallire e non so a te, a me proprio non piacciono.

Il bianco ingiallito mi fa pensare a cose vecchie e usurate. Quindi come conservare il bianco? Come ripristinarlo una volta ingiallito?

Sul bucato in generale

Forse dirò delle banalità, ma prima di mettere in lavatrice è utile leggere le etichette e controllare i simboli del bucato per evitare di rovinare qualcosa.

La temperatura di lavaggio è di solito riportata e dà indicazioni su come programmare la lavatrice.

Come lavare i capi bianchi

Un capo bianco ingiallito, non solo ha un’aria vecchia, ma fa pensare che non venga lavato nel modo corretto e sembra sempre sporco.

La prima cosa da fare, quando ti appresti a mettere il bucato in lavatrice, è separare i bianchi dai colorati. Lo so, dovremmo ormai saperlo tutti, eppure non è così scontato.

Poi controlla le etichette e i simboli di lavaggio. Aalcuni capi richiedono di essere lavati in modo particolare, a seconda del tessuto. In linea di massima, però, tutti i bianchi possono andare insieme, eccetto la lana.

Pretrattare le macchie 

Un conto è lavare i bianchi sporchi, un altro è occuparsi delle macchie. Prima di passare al lavaggio è meglio utilizzare direttamente sulla macchia un prodotto smacchiatore, meglio ancora se ecologico.

Come lavare i capi bianchi, sbiancare i tessuti, smacchiare i tessuti

Puoi anche lasciare il capo in ammollo per un’ora se necessario.

Scelta del detersivo

Anche in questo caso sarebbe meglio utilizzare un prodotto ecologico, non solo per l’ambiente, anche per noi stessi. Molte volte il detersivo finisce per incastrarsi nelle fibre del tessuto e noi lo abbiamo a contatto contatto con la pelle.

Per sbiancare i bianchi senza utilizzare altri prodotti chimici aggiungi nel cestello del detersivo del bicarbonato di sodio oppure, nello scomparto dell’ammorbidente, un bicchiere di aceto bianco distillato.

Quest’ultimo è un ottimo sbiancante naturale e combatte anche i cattivi odori. Prova e vedrai.

Temperatura dell’acqua

Ovviamente l’acqua ad alte temperature smacchia meglio, ma non solo consumi di più, puoi anche rovinare i capi. Quindi controlla le etichette e scegli una temperatura di lavaggio che sia consona al bucato.

Ora, con i detersivi moderni, non occorre lavare a 90°C puoi lavare a 60°C, talvolta anche a 40°C.

Ammorbidente

Anche l’ammorbidente ha la tendenza a rimanere incastrato nelle fibre dei capi rendendoli opachi e un po’ grigi, quindi evita di utilizzarlo e aggiungi bicarbonato di sodio oppure aceto.

Evita la candeggina

Potrebbe far ingiallire i tuoi capi combinandosi con tracce di sudore. Se ne usi troppa non solo lascerebbe sui capi un cattivo odore, ma rimarrebbe bloccata nelle fibre.

La lavatrice

Per ottenere capi puliti e profumati occorre tener pulita anche la lavatrice. Puoi farlo utilizzando delle pastiglie per lavatrice che la puliscono e disincrostano.

Come asciugare i capi bianchi, sbiancare i tessuti

Come asciugare i capi bianchi

Sarebbe meglio asciugarli all’aperto, e alla luce del sole, che aiuta a mantenerli bianchi. 

Sbiancare la biancheria di casa

Ho tovaglie bianche che usiamo solamente per le feste e che puntualmente, quando tiro fuori, sono macchiate di giallo.

Orribili!

Il trucco è non aspettare di usarle per lavarle. I tessili bianchi vanno lavati regolarmente, anche se non si utilizzano e per averli sempre di un bianco abbagliante e luminoso utilizza bicarbonato di sodio e aceto bianco distillato.

Oltre ad essere ecologici sono molto meno costosi di tanti detersivi.

Asciugamani bianchi e lenzuola

Anche in questo caso, per mantenerli bianchi, aggiungi un bicchiere di aceto distillato oppure mezza tazza di bicarbonato di sodio. E, come detto sopra, meglio asciugare all’aria aperta, al sole.

like commenta condividi

#adv

 

 

 

 

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 2 Media: 5]
Marina Galatioto

Marina Galatioto

Marina Galatioto, autrice di molti romanzi pubblicati in self-publishing e con case editrici (che trovi su Amazon, anche in KU).
Blogger e social media manager ama scrivere e vedere sempre il lato positivo delle cose (il classico bicchiere mezzo pieno!)
Inguaribile ottimista, amante dei gatti e della lettura.

Articoli raccomandati

4 Comments

  1. Paola

    Uso sempre il bicarbonato e funziona, un’ottima soluzione a poco prezzo

  2. Luana

    Esistono moltissimi tipi di candeggina, magari non sono tutte uguali, in ogni caso meglio evitarla, non è ecologica

  3. Martina

    Non sapevo che la candiggina con il sudore ingiallisse. Mio marito con il sudore ingiallisce tutte le federe, devo provare per vedere se va via, con il bicarbonato

  4. Arianna

    hai ragione, anche a me capita con le tovaglie bianche delle feste di trovarle macchiate e ingiallite, proverò l’aceto

Lascia un commento lo leggerò con piacere