Cos’è un outlet e come fare affari

cos'è un outlet

Cos’è un outlet? Non tutti conoscono il significato e come funziona. Ecco di cosa si tratta e come è possibile fare acquisti risparmiando.

In generale, un outlet è un negozio, o una catena di negozi, che offre merce di vario genere a prezzi notevolmente più bassi rispetto al mercato. Il termine è molto diffuso e spesso viene utilizzato impropriamente.

Solitamente, si sente parlare principalmente di outlet di moda, dove sono presenti capi firmati (come Armani, Krizia, Valentino, Dolce & Gabbana, solo per citarne alcuni).

Cos’è un outlet?

È un tipo di negozio speciale, quindi è importante tenerlo presente quando si desidera fare acquisti. Esistono outlet dedicati all’abbigliamento, alle scarpe, agli elettrodomestici, ai dolciumi e non solo.

Cosa significa “outlet”?

Il termine “outlet” deriva dall’inglese ed ha il significato di “sbocco”, e rappresenta appunto ciò che un negozio di questo genere offre. Continuando a leggere, si capirà meglio il motivo.

Differenza tra un outlet e un negozio

Ti spiego in modo conciso come funziona un negozio tradizionale. Di solito il proprietario, talvolta con l’aiuto del personale, effettua gli ordini prima dell’inizio di una nuova stagione. Seleziona i capi che intende vendere e li “prenota” direttamente dalle aziende oppure li acquista dai grossisti, ma sempre PRIMA o durante (se necessario rifornirsi) la stagione corrente. Quando si fanno acquisti in questo modo di solito lo si fa in modo ASSERIATO. Cosa significa? Che quanto compra un capo per taglia, quindi un’intera seria, dalla 40 alla 46/48 o oltre.

Contrariamente, un outlet acquista la merce da altri negozi, aziende, grossisti, e non solo da loro, DOPO la stagione.

Da qui deriva il significato di “sbocco” di cui ti ho parlato. I capi delle stagioni passate risulterebbero invenduti e finirebbero per riempire un magazzino di merce invenduta che nel tempo si deteriora senza conservare il valore originale.

È a questo punto che entrano in gioco gli outlet e i rivenditori di stock. Un negozio, per evitare di accumulare scorte e ricavare denaro dalla merce che ha ferma a magazzino, la vende agli stockisti, che a loro volta la rivendono agli outlet.

In questo modo, i capi di stagioni passate, come abbigliamento, scarpe, eccetera, vengono rimessi in vendita.

Quando un outlet li acquista, li paga meno poiché appartengono a stagioni passate, sono surplus di produzione o addirittura capi di seconda scelta (cioè con piccoli difetti, ma che non possono essere venduti al prezzo pieno). Questi capi vengono proposti a prezzi scontati.

Vantaggio degli outlet

Il vantaggio degli outlet risiede principalmente nel prezzo. Gli amanti dei marchi di moda possono trovare capi della stagione precedente a prezzi molto convenienti. In questo modo, è possibile acquistare più capi e fare degli ottimi affari. Puoi acquistare capi nuovi ai prezzi dell’usato.

Svantaggi dell’outlet

Per quanto riguarda gli svantaggi, gli outlet, differiscono dai negozi tradizionali nel non fanno ordini e quindi non hanno tutte le taglie, ma mettono in vendita soltanto ciò che hanno trovato.

Quindi è probabile che, anche durante i periodi di nuovi arrivi, non abbiano tutte le taglie di un determinato capo o paio di pantaloni.

Nei negozi outlet, è necessario girare tra gli stenditi per trovare il capo della tua taglia e, se ti piace, puoi acquistarlo a un prezzo scontato, facendo un vero affare.

I capi che trovi nell’outlet

Innanzitutto, ci sono capi classici e firmati che non passano mai di moda. Un tailleur classico Armani, che sia dell’anno corrente o dell’anno precedente, rimane sempre un capo intramontabile, così come una giacca o un paio di jeans.

È vero che ci sono tendenze di moda che cambiano, ma tu, come molte altre persone, non getti via tutto alla fine di una stagione solo perché la moda è cambiata, giusto?

Il trucco sta nel comprare capi che sono intramontabili (evergreen) che non vanno fuori moda.

Inoltre, negli ultimi anni, il vintage sta diventando sempre più popolare, quindi anche un capo di un anno fa o di molti anni fa può avere il suo fascino.

cos'è un outlet

Quanto si può risparmiare in un outlet?

Il risparmio dipende dal tipo di outlet e dalla sua posizione geografica. Alcune aziende hanno i loro outlet nei grandi centri come Vicolungo o Fidenza Village.

Negli outlet monomarca delle città come Milano, Roma e altre, è possibile trovare sconti fino al 90%. La quantità di sconto dipende da quanto l’outlet ha effettivamente pagato per acquistare i capi di abbigliamento. Più l’outlet riesce a ottenere un prezzo vantaggioso nell’acquisto della merce, più il consumatore potrà risparmiare.

Cosa influisce sul prezzo dell’abbigliamento?

Spesso dipende dalla quantità. Di solito, i grandi stock hanno costi inferiori per singolo articolo, poiché comportano un investimento molto maggiore. Un piccolo stock, che richiede un investimento contenuto, sarà meno conveniente. La convenienza dipende dalla capacità di investimento dell’outlet.

Un esempio concreto: un negozio in periferia potrebbe acquistare venti maglie per soddisfare la propria clientela, mentre una catena di negozi potrebbe acquistarne duemila. Il produttore applicherà uno sconto sulla base della quantità acquistata (anche se non è sempre così, accade spesso).

In conclusione, cos’è un outlet?

È un luogo di vendita dove è possibile vestirsi risparmiando, a condizione che si tenga conto della possibilità di non trovare la propria taglia. Tuttavia, la vasta scelta presente negli outlet rende molto probabile trovare qualcosa che piace!

Consiglio utile

se si risiede in provincia di Milano, si può visitare l’Outlet dei Sogni a Canegrate, dove si possono trovare capi per uomo e donna, spesso anche di taglie assortite. Ora che si conosce meglio cos’è un outlet, è possibile fare acquisti consapevoli!

like commenta condividi

#adv

Clicca per votare questo articolo!
[Voti: 1 Media: 5]
Marina Galatioto

Marina Galatioto

Marina Galatioto, autrice di molti romanzi pubblicati in self-publishing e con case editrici (che trovi su Amazon, anche in KU).
Blogger e social media manager ama scrivere e vedere sempre il lato positivo delle cose (il classico bicchiere mezzo pieno!)
Inguaribile ottimista, amante dei gatti e della lettura.

Articoli raccomandati

Lascia un commento lo leggerò con piacere